Scuola: guida per imparare l’italiano gratis online

Dopo aver fornito in più post tutti gli strumenti messi finora a disposizione per la didattica a distanza, abbiamo deciso di riunire in un unico post i link in modo da rendere più facilmente accessibili lezioni, letture ed esercizi con un clic.

Leggi il seguito

Volontariato: quelle relazioni umane al di là degli schermi

Partito all’età di diciassette anni per lavorare in miniera, in condizioni di solitudine, emarginazione e discriminazione, il padre di Silvana Bozzi, volontaria della Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, le ha trasmesso la spinta ad aiutare le persone più deboli. In questo racconto scopriamo con stupore la potenza delle relazioni umane che si instaurano anche al di là dello schermo di un computer.

Leggi il seguito

Scuola: lezioni d’italiano per migranti a fumetti, esercizi base

In questo periodo di Dad, didattica a distanza, ogni maestra e maestro della Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, si è ingegnato al meglio. Bruno Cannucciari, noto fumettista e volontario alla sede di Roma, ha risolto, con illustrazioni e testi semplici, alcuni temi-esercizio, che si affiancano alle pagine del manuale e dell’eserciziario “Italiani anche noi”.

Leggi il seguito

Migranti: un affaccio sul mondo grazie alla Dad

Chiusi in camera, a causa dell’emergenza sanitaria, ma con un affaccio sul mondo di fuori grazie alla Dad, la didattica a distanza attivata alla Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti. Da alcuni mesi la Penny Wirton, infatti, raggiunge donne, uomini e minorenni non accompagnati direttamente nei centri di accoglienza grazie a una vera e propria rivoluzione telematica operata dalle maestre e dai maestri.

Leggi il seguito

Volontariato: anche a distanza, sempre la stessa Penny Wirton

Fausta Petraccaro, volontaria presso la sede di Bologna Centro, racconta l’esperienza della didattica a distanza alla Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, con una coppia di giovani genitori somali, Un post che fa riflettere sulla rivoluzione telematica, che ha investito anche il mondo della scuola e del volontariato a seguito dell’emergenza coronavirus.

Leggi il seguito