Migranti: storia di Duda e di migliaia di altri

Duda è il nome di fantasia di uno degli studenti senegalesi che frequentano la Penny Wirton di Senigallia. La sua storia parla per lui e per le migliaia di uomini e donne che affrontano con coraggio viaggi impensabili per costruire un futuro migliore, per loro, per le loro famiglie, per tutti noi che speriamo in un mondo multiculturale e unito nel rispetto dei diritti umani fondamentali.

Leggi il seguito

Migranti: che cosa spiegheremo alle generazioni future

Sui migranti, un giorno, qualcuno dovrà spiegare alle generazioni future le scelte che noi oggi, tutti insieme come società, stiamo facendo. Su questo, e su molto altro, ci fa riflettere Eraldo Affinati in questo articolo partendo dall’immagine del piccolo Divine che trasporta sulle spalle un mappamondo.

Leggi il seguito

Migranti: Affinati, la giustizia è fratellanza. Non basta rispettare la legge

“La giustizia dovrebbe essere la fratellanza. Non basta rispettare la legge. Quando tu vedi l’oltraggio di un principio in cui credi dovresti intervenire”. Eraldo Affinati, fondatore della Penny Wirton, scuola d’italiano gratuita per migranti, presenta studenti e insegnanti nel programma di Rai Uno “A sua immagine”.

Leggi il seguito

Scuola Penny Wirton Limana: pomeriggi d’estate!

La scuola Penny Wirton di Limana, in provincia di Belluno, come diverse altre in Italia, ha continuato le lezioni gratuite d’italiano per migranti anche in estate. Con il caldo insegnanti e studenti si sono spostati all’esterno e soprattutto, complici le giornate lunghe, dopo le lezioni c’è stato tempo per fare un po’ di musica assieme. Questa è una carrellata dei momenti più belli.

Leggi il seguito

Capo Verde: di Lucinda e della sua famiglia

Lucinda Soares è nata a Capo Verde e precisamente a San Nicolau. Frequenta la scuola Penny Wirton di Roma da molti anni. Lucinda ama scrivere, in particolare le poesie, in particolare in italiano. Qui ci parla un po’ della sua terra e della sua famiglia.

Leggi il seguito

Somalia: Mohamed, un adolescente in cerca di pace

Mohamed Abdirahman Ahmed ha diciannove anni. È nato in Somalia, a Mogadiscio, dove da oltre trent’anni imperversa una guerra civile. Lì i gruppi di Al-Shabaab, legati al terrorismo islamista, arruolano soldati bambini approfittando delle condizioni di povertà e fragilità delle famiglie. Questa è la storia di come Mohamed è sfuggito alle milizie di Al-Shabaab quando era minorenne.

Leggi il seguito

Costa d’Avorio: Mamadou, io sono qualcuno

Mamadou Diallo ha diciannove anni. E’ nato a Yamoussoukro, capitale della Costa d’Avorio. In questa lunga chiacchierata alla scuola Penny Wirton di Roma, qui trascritta fedelmente, racconta un po’ il suo viaggio, un po’ la sua famiglia, un po’ il suo percorso scolastico, un po’ i suoi amici, un po’ tutto quello che gli ruota attorno. Partendo da sé stesso, perché “io sono qualcuno, qui e anche al mio Paese”, dice. E noi pensiamo che abbia ragione.

Leggi il seguito

Bouba: dal Mali alla laurea in Italia

A luglio scorso i media hanno parlato molto di un ragazzo di 32 anni che si è laureato in Sardegna. Ne hanno parlato perché Bakari Coulibaly, che gli amici chiamano Bouba, è stato il primo laureato dell’Università di Sassari tra coloro che sono titolari di programmi di protezione internazionale per il diritto allo studio.

Leggi il seguito