Volontariato: tempo che riempie la vita

Tunisini, egiziani, albanesi: ragazzi con esperienze e vissuti diversi ma tutti accomunati dalla stessa sofferenza e desiderosi di imparare l’italiano per avere un avvenire e una vita dignitosi nel nostro Paese. Sono i migranti minorenni accolti dal centro Tata Giovanni di Roma e che spesso vengono assistiti nell’apprendimento della lingua dai volontari della Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti.

Leggi il seguito

Ucraina: la Penny Wirton in piazza, un esercito di pace

In questi giorni, per la prima volta organizzate e in contemporanea, le oltre 50 sedi della Penny WiWirton, scuola di italiano gratuita per migranti, sono in piazza contro la guerra in Ucraina e contro tutte le guerre nel mondo. Un esercito di mani quotidianamente e gratuitamente a servizio della pace.

Leggi il seguito

Volontariato: da Lucca al cuore, le testimonianze

Dalla Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, di Lucca riceviamo e pubblichiamo le testimonianze dei volontari che ci mostrano il delicato passaggio dalla didattica a distanza al rientro in presenza nelle sedi, tra vecchie abitudini ritrovate e nuove consuetudini da costruire.

Leggi il seguito

Volontariato: la Penny Wirton ad Albano Laziale

Il 17 dicembre 2021 all’Istituto Murialdo di Albano Laziale, in provincia di Roma, due volontarie della Penny Wirton, Alessandra Pizzi e Giovanna Monticone, hanno incontrato gli adolescenti che frequentano le classi medie e hanno raccontato la loro esperienza alla scuola di italiano gratuita per migranti.

Leggi il seguito

Volontariato: siamo noi quando ci ritroviamo nell’altro

“Non siamo noi finché non ci ritroviamo in qualcun altro”. Le parole di Fabrizio Rendina, poeta e insegnante e uno dei volontari più anziani delle Penny Wirton d’Italia, scuola di italiano gratuita per migranti, in un video realizzato per Radio Cina internazionale.

Leggi il seguito

Scuola: Trieste riparte e anche la Penny Wirton

A Trieste la Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, dopo il periodo più duro della pandemia, ha ripreso le lezioni in presenza e sta invadendo bar, strade e giardini pubblici pur di poter ristabilire, in sicurezza, il rapporto uno a uno dal vivo. Ecco come sta andando.

Leggi il seguito