Migranti: un popolo variopinto che si incontra scuola

I fondatori della Penny Wirton Eraldo Affinati e Luce Lenzi, in una lunga e piacevole chiacchierata con Maria Teresa Ciammaruconi della rivista Dromo, si ritrovano insieme, sullo stesso banco, a raccontare il popolo variopinto che si incontra nella scuola di italiano gratuita per migranti

Leggi il seguito

Migranti: l’accoglienza va favorita con la cittadinanza

Sulle pagine del quotidiano L’Avvenire, di martedì 6 febbraio, Eraldo Affinati, fondatore della Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, torna a parlare della cittadinanza negata ai giovani nati in Italia da coppie di famiglie immigrate.

Leggi il seguito

Migranti: aumento del 25% delle persone accolte in Italia

Nel 2022 in Italia si è registrato un incremento del 25,3 per cento rispetto all’anno precedente del numero di migranti accolti nella Rete del Sistema di accoglienza e integrazione (Rete Sai). È cresciuto del 2,9 per cento il numero delle donne, sono il 23,6 per cento del totale, ed è aumentato del 47,5 per cento il numero dei minorenni non accompagnati, sono il 22,4 per cento del totale

Leggi il seguito

Migranti: in Italia 1 su 3 è in povertà perché non sa lingua

In Italia risiedono 5.050.257 stranieri. Di questi, vivono in uno stato di povertà assoluta, 1 milione e 600mila, in pratica più di 1 su 3. La difficoltà principale nel trovare un lavoro è “la scarsa conoscenza della lingua italiana”. Il dato emerge da un’attenta lettura del 32esimo rapporto sull’immigrazione redatto dalla Caritas.

Leggi il seguito

Migranti: scuola di italiano gratuita in carcere

La Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, sbarca nelle carceri ad Ancona e a Parma. Lo ha annunciato Eraldo Affinati, fondatore della Penny Wirton, insieme ad Anna Luce Lenzi, in apertura dell’assemblea nazionale 2023.

Leggi il seguito

Primo maggio: dalla scuola al lavoro in modo umano

In occasione del primo maggio, celebriamo la festa dei lavoratori, rinnovando il valore sociale di un orientamento sano e inclusivo, che porti i ragazzi dai banchi di scuola al mondo del lavoro attaverso un percorso di umanità, incontro, scambio e crescita culturale che sappia tenere in primo piano i diritti, i bisogni, le speranze.

Leggi il seguito