Scuola: Trieste riparte e anche la Penny Wirton

A Trieste la Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, dopo il periodo più duro della pandemia, ha ripreso le lezioni in presenza e sta invadendo bar, strade e giardini pubblici pur di poter ristabilire, in sicurezza, il rapporto uno a uno dal vivo. Ecco come sta andando.

Leggi il seguito

Scuola: Trento riparte e anche la Penny Wirton

A Trento, alla Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, sono ricominciate le attività scolastiche post Covid già nel maggio scorso. Qui una somma di questi primi mesi di ripresa che stanno vedendo una buona partecipazione degli studenti pakistani.

Leggi il seguito

Scuola: la Penny Wirton di Faenza torna in presenza

Si comincia da qualche parte a tornare in presenza alla Penny Wirton, scuola d’italiano gratuita per migranti. Pioniera è la Penny Wirton di Faenza, in provincia di Ravenna. Le lezioni sono ricominciate, occhi negli occhi, uno a uno

Leggi il seguito

In piazza la Penny Wirton di Chioggia, appello al sindaco

Domenica in piazza per studenti e insegnanti della Penny Wirton di Chioggia, in provincia di Venezia. Da mesi i volontari della scuola di italiano gratuita per migranti chiedono all’amministrazione comunale di poter avere uno spazio per le lezioni. La Penny Wirton, come centinaia di altre associazioni in Italia, non genera profitto, forse neanche porta prestigio, ma è parte del capitale umano e sociale di cui il Paese che la pandemia ci ha lasciato in eredità non può fare a meno. E questo è il nostro appello al sindaco di Chioggia, Alessandro Ferro.

Leggi il seguito

Scuola: la Penny Wirton va su Rai3, anche a distanza

Il 25 febbraio del 2019 si è tenuta l’ultima lezione in presenza alla Penny Wirton, scuola di italiano gratuita per migranti, di Roma. Oggi tra le sale dello spazio in concessione gratuita nel quartiere di Casal Bertone mancano i suoni e i colori delle centinaia di migranti e volontari che animano la Penny Wirton “ma non ci siamo arresi – spiega il fondatore Eraldo Affinati in un’intervista al Tg3 -. Abbiamo voluto continuare a distanza”.

Leggi il seguito